Grassi buoni e grassi cattivi, ecco come distinguerli e dove trovarli

Grassi buoni e grassi cattivi, ecco come distinguerli e dove trovarli

Ciao! Sono stata qualche giorno in vacanza, giorni molto belli all’insegna del buon cibo e anche di qualche strappo alla regola! 🙂

Durante il rientro a casa ho pensato che i “grassi” potessero essere un buon argomento da trattare nel nuovo articolo del blog.

Spesso si sente parlare di grassi ma molti non sanno ancora distinguere quelli che servono al nostro organismo da quelli che invece bisogna evitare.

Cosa sono i grassi?

I grassi sono composti organici che, in piccole quantità, sono necessari alla buona funzionalità del nostro organismo.

I grassi, però, non sono tutti uguali, ci sono grassi “buoni” e grassi da evitare.

I grassi insaturi

I grassi insaturi (es. i polinsaturi , come gli omega 3) sono considerati “buoni“, perché possono aiutare a mantenere il colesterolo entro livelli accettabili. Il nostro corpo non è in grado di produrli ma essi sono indispensabili.

I grassi saturi

Invece, i grassi saturi (“cattivi”) o grassi idrogenati aumentano il rischio di sviluppo del colesterolo. Li trovi principalmente nei prodotti di origine animale, come carni grasse, burro formaggi, tuorlo d’uovo, ma anche alimenti lavorati come biscotti, patatine, cracker, caramelle. Proprio per queste ragioni è meglio leggere sempre attentamente l’etichetta per capire se e in quali quantità sono contenuti.

Che cosa dovresti mangiare?

I grassi buoni sono presenti nel pesce, nella frutta in guscio, nell’olio d’oliva e nell’avocado.

Per essere sicuri di assumere i salutari omega 3, cerca di mangiare pesce almeno due volte alla settimana, con una porzione di pesce grasso come salmone o sgombro, all’interno di un pasto sano ed equilibrato.

I grassi insaturi sono presenti anche in alcune verdure. Spinaci, cavolfiore, broccoli, spinaci e lattuga contengono grassi omega 3 oltre ad essere delle importanti fonti di vitamine e sali minerali.

Fai scelte alimentari che privilegino i cibi ricchi di grassi buoni, naturali come omega 3 che proteggono il tuo cuore e il cervello.

Anche l’integrazione alimentare può aiutare a trarre beneficio da acidi grassi omega 3.

Buon benessere a tutti, a presto Veronica 🙂

Ricevi nella tua e-mail i prossimi articoli

Iscriviti alla newsletter inserendo i tuoi dati qui sotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *