Ne sai abbastanza sui carboidrati? Ecco cosa sono e come sostituirli

Ne sai abbastanza sui carboidrati? Ecco cosa sono e come sostituirli

Ciao, come stai? Io sto benissimo, mi fa tanto piacere salutarti e spero che anche tu stia bene! 🙂

Oggi voglio parlarti dei carboidrati, tanto discussi e temuti quando si decide di perdere peso. Ecco per te alcune informazioni e curiosità.

Cosa sono i carboidrati?

I carboidrati sono una componente essenziale della dieta quotidiana, sono fonte energetica primaria dell’organismo!

Esistono due tipi di carboidrati:

  1. quelli complessi come gli amidi
  2. quelli semplici come gli zuccheri.

Negli ultimi decenni i carboidrati sono passati da un’enorme popolarità ad essere considerati i nemici della perdita di peso.

I carboidrati “cattivi” da evitare sono quelli molto lavorati e raffinati. Questa tipologia di carboidrati si trova in zuccheri, dolci, pasta, prodotti da forno e pane di farina bianca.
I carboidrati buoni sono presenti in alimenti non lavorati come frutta, verdura, prodotti a basse di cereali integrali etc.

Devi sapere che i carboidrati semplici hanno poco da offrire all’organismo a parte le calorie (chiamate anche “calorie vuote” dato che non sono fonte d’energia per l’organismo).

Quanti ne dovremmo assumere?

Il fabbisogno cambia in base al livello di attività fisica. Un buon rapporto è di assumere normalmente il 40% dell’apporto calorico giornaliero, ovviamente attraverso carboidrati buoni.

Che cosa dovremmo mangiare?

Il nostro organismo è una macchina perfetta e come tale per funzionare al meglio ha bisogno di carburante di buona qualità. Cerca di consumare carboidrati meno lavorati possibile. Sostituisci i carboidrati lavorati “bianchi”(come dolci, biscotti, prodotti da forno e molto lavorati), spesso pieni di zuccheri e calorie e poveri di nutrienti, con carboidrati complessi quali cereali integrali, frutta e verdure.

Lo sapevi che sostituendo cibi come riso raffinato o pasta normale con le rispettive versione integrali avrai più vitamine,minerali e fibre?

Mi auguro che questo articolo ti sia stato utile, anche solo per farti riflettere su cosa mangi!

Con amore, Veronica! 🙂

Ricevi nella tua e-mail i prossimi articoli

Iscriviti alla newsletter inserendo i tuoi dati qui sotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *